donna che soffre di colite

Pericolo infiammazioni al colon d’estate

L’estate è la stagione in cui dovremmo rilassarci, cerchiamo di dedicarci al nostro benessere psicofisico, i malanni della stagione invernale sono un lontano ricordo, teoricamente dovremmo star meglio, ma c’è un pericolo insidioso che può rovinarci le vacanze, l’infiammazione al colon, che in questa stagione tende a manifestarsi più frequentemente.

Lo stress, il cambio delle nostre abitudini alimentari, influiscono negativamente, a farne le spese è il nostro intestino.

In questa stagione abusiamo di bevande fredde e zuccherate, beviamo più alcool.

Cosa c’è di meglio di una birra ghiacciata guardando il tramonto del sole in riva al mare?

Questi comportamenti a lungo andare alterano la nostra flora batterica, causando la sindrome dell’intestino irritabile, portando stitichezza o diarrea a seconda dei casi, ma anche patologie più gravi.

Cosa dobbiamo mangiare?

A seconda di quale sia il nostro problema è giusto provare a correggere la nostra alimentazione, per chi ha la diarrea deve evitare cibi che causano feci molli o gonfiore tipo:

  • latticini,
  • bibite gassate,
  • lievito di birra,
  • legumi e cibi ricchi di fibra.

Fibra che invece è consigliata per chi soffre di stipsi, ricordiamo che tra i cibi che ne sono ricchi c’è la verdura, la frutta, ed i prodotti integrali.

Riassumendo:

· Evitare: derivati del latte dolcificati o contenenti molti grassi, grano, paste e cibi con troppo zucchero, caffè, alcool, cibi fritti, succo di arancia e pompelmo, noci, prodotti istantanei e carne rossa.

· Concessi: riso integrale, yogurt naturale di probiotici vivi, verdura e frutta, pesce e pollame.

Fate molta attenzione ai cibi ricchi di zolfo tipo aglio, cipolle, porri ecc. Hanno un’elevata quantità di fibra insolubile che aumentano il gas nell’intestino irritando il colon.

Fortunatamente in estate si prediligono cibi freschi e leggeri quindi via libera alle insalate ed alla frutta di stagione.

Il gelato si può mangiare, moderatamente, in genere è preferibile quello senza lattosio, come nei gusti alla frutta e i sorbetti senza la base di latte, poi dipende molto dal tipo di intolleranza ai latticini, se si vuole passare ad altri tipi di gelati, sarà meglio optare per quelli artigianali.

L’anguria ha un’azione lassativa utile per chi soffre di stipsi, da evitare nei casi di diarrea.

anguria fa male alla colite

Perché il colon si irrita?

L’intestino assorbe i nutrienti, ha una barriera fisica che ci protegge dalle tossine e dai microrganismi, la flora batterica simbiotica funge da barriera e ci protegge in modo naturale.

Contrasta batteri e funghi noci mantiene le nostre difese immunitarie, una buona digestione significa protezione per il nostro benessere fisico, non solo dell’intestino.

L’alterazione della mucosa intestinale crea una sofferenza che può sfociare in spasmi, crampi intestinali, bruciore e dolori pungenti come spilli ben localizzati, a questo punto diventa necessario correggere le proprie abitudini alimentari, se non si vuole soffrire.

Il caldo aumenta disagio, perché?

D’estate beviamo di più per reintegrare i liquidi persi con il sudore, già soffriamo per il caldo spesso appiccicaticcio dei problemi di stomaco ne facciamo volentieri a meno. Vogliamo uscire per rilassarci, andare al mare, non vogliamo passare le nostre giornate in bagno a soffrire o stare svegli la notte per i crampi allo stomaco.

La nostra routine cambia, ci si può trovare a fare delle escursioni, magari in montagna, in mezzo alla campagna in quel caso diventa veramente imbarazzante, poi se i dolori aumentano rischiamo di compromettere la nostra vacanza.

Aumento dei casi di colite spastica in estate

Il caldo, l’afa fa aumentare l’insofferenza verso questo tipo di disturbo, inoltre in estate, a causa del calore è più facile che gli alimenti si alterano creando intossicazione alimentare.

Gli sbalzi di temperatura, abbassano le nostre difese, e naturalmente ed il nostro intestino ne risente.

Dobbiamo imparare a mangiare rispettando le stagioni, per questo in estate è meglio cibarsi di alimenti leggeri pochi elaborati, e naturalmente bere tanto.

Anche se durante le vacanze si tende a trasgredire, spesso si trascorrono serate in compagnia, viene a meno l’attenzione verso una corretta alimentazione.

Colon ascendente, colon traverso: dove si soffre di più?

Il colon è un tratto dell’intestino che a sua volta è suddiviso in quattro porzioni:

  • colon ascendente;
  • colon trasverso;
  • colon discendente;
  • colon sigmoideo (o sigma o ileopelvico).

Tutto il colon è soggetto ad infiammazioni, ma la parte dove queste hanno maggiori probabilità di manifestarsi è la parte del colon discendente.

Può essere la sede di malattia infiammatorie come la colite ulcerosa, la diverticolite, la malattia di Crohn.

Sono malattie serie, non solo piccoli problemi temporanei, correggere le nostre abitudini deve essere una regola di vita sia in estate che in inverno, per salvaguardare la nostra salute.

You may also like

Leave a comment